Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Fondazione Stella Maris Bilancio Sociale
Azioni sul documento

BILANCIO SOCIALE

LA FONDAZIONE STELLA MARIS PUBBLICA IL SUO PRIMO BILANCIO SOCIALE

Copertina Bilancio SocialeNata nel lontano 1958 per l’intuizione lungimirante di Monsignor Aladino Cheti, che si è felicemente incontrata con la visione culturale e scientifica profondamente innovativa del Professor Pietro Pfanner, la Fondazione Stella Maris opera da decenni nell’area della ricerca e dell’assistenza nel delicato e difficile settore dei disturbi neurologici e psichiatrici dell’infanzia e dell’adolescenza. I livelli di eccellenza che in questo ambito la Fondazione ha raggiunto sono un risultato reso possibile dall’abnegazione di tutti coloro che hanno operato ed operano all’interno della Fondazione (medici, psicologici, terapisti, educatori, infermieri, tecnici, amministrativi) e che offrono quotidianamente una testimonianza concreta della condivisione di valori che costituiscono patrimonio fondante di una istituzione che è oggi un centro di eccellenza di rilievo regionale e per certi versi nazionale.

I valori che la Fondazione Stella Maris rappresenta ed i livelli di eccellenza che essa esprime sono conosciuti ed apprezzati da quanti ad essa si rivolgono, ma non si ha di essi diffusa e generale conoscenza. Dare visibilità a ciò che la Fondazione rappresenta nel contesto del sistema sanitario regionale e nazionale è uno dei motivi che hanno indotto la Fondazione ad adottare il bilancio sociale.   Nell’adottare questo innovativo strumento la Fondazione ha peraltro dato particolare rilievo a quella che del bilancio sociale è la valenza più significativa: dar voce ai propri stakeholder, a coloro che a vario titolo hanno nei confronti della Fondazione aspettative che la stessa è impegnata a soddisfare, in primis gli assistiti e le loro famiglie e il personale dipendente. Con questi è stato avviato in questo primo bilancio sociale un percorso che sarà ulteriormente sviluppato nei prossimi anni, e che ha già dato concreti significativi risultati.

La pubblicazione di questo primo bilancio sociale è stata resa possibile da un finanziamento della Regione Toscana, che ha considerato il bilancio sociale “strumento capace di dare trasparenza all’azione istituzionale della Fondazione, rispondendo alle necessità informative dei soggetti ai quali deve dar conto” e valutato il progetto di implementazione che la Fondazione aveva predisposto “particolarmente rilevante ed utile in ordine al perseguimento di obiettivi contenuti nella programmazione sanitaria regionale”.

La redazione di questo primo bilancio sociale è il risultato di un lavoro che, con il supporto metodologico ed operativo del prof. Marzio Scheggi, responsabile scientifico dell’Istituto Health Management di Firenze, ha impegnato per mesi sia coloro che nella Fondazione ricoprono posizioni di responsabilità organizzativa, gestionale e scientifica, sia coloro che svolgono funzioni di supporto amministrativo ed operativo. A tutti va il nostro sincero ringraziamento.

Il Direttore Generale        
Dr. Roberto Cutajar
Il Presidente
Avv. Giuliano Maffei

Contenuti correlati
Ultime notizie
04/10/2018 L’ARIS a proposito dell’open day della riabilitazione indetto dalla CEI Il senso vero dell’accoglienza
03/10/2018 Giornata Mondiale per la Paralisi Cerebrale Migliorare la qualità di vita per bambini e ragazzi: alla Stella Maris l’incontro promosso insieme alle Associazioni Coordinamento Etico dei Caregiver e ASD EppuresiMuove Avviato nell’Istituto pisano il nuovo Centro Terapia innovative nella Paralisi Cerebrale Venerdì 5 ottobre Auditorium viale del Tirreno 341 (Calambrone)
27/09/2018 Così la realtà virtuale diventa uno strumento di riabilitazione per la mente e il cervello del bambino La novità assoluta in Italia per l’applicazione in età evolutiva presentata dalla Fondazione Stella Maris al Festival internazionale della robotica insieme a progetti come Care Toy, la palestrina biometccatronica per la riabilitazione dei bambini sviluppata con l’Istituto di BioRobotica del Sant’Anna; la piattaforma Tele UPCAT per la riabilitazione a domicilio; i robot umanoidi per la cura dell’autismo; le tecnologie per l’individuazione dei segni precoci di disturbi dello spettro autistico
27/09/2018 L’IRCCS Stella Maris partecipa a BRIGHT 2018, la Notte dei Ricercatori in Toscana: il 28 settembre 2018 è presenti agli stand allestiti alle Logge dei Banchi e al CNR L’IRCCS Fondazione Stella Maris di Pisa è un Istituto di ricerca per la diagnosi e la terapia dei disturbi dello sviluppo neuropsichico (DNP) che colpiscono in Italia e nel mondo 1 bambino od un adolescente su 6, un numero purtroppo in crescita. I suoi ricercatori esplorano i meccanismi più complessi della mente nello sviluppo e nella patologia
20/06/2018 Al via il più grande finanziamento mondiale in grado di trasformare il panorama della ricerca internazionale sull’autismo: tra i partner il team della Fondazione Stella Maris e Università di di Pisa Il più grande finanziamento per la ricerca scientifica nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo è stato assegnato dall'Innovative Medicines Initiative a un consorzio internazionale guidato dall'Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze (IoPPN) del King's College di Londra.
Altre notizie…