Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Comunicati Stampa Giovanissimo fotografo espone e mette all’asta le sue foto il cui ricavato andrà a favore della Stella Maris
Azioni sul documento

Giovanissimo fotografo espone e mette all’asta le sue foto il cui ricavato andrà a favore della Stella Maris

Beneficiario è il Progetto “Una Stella nello zaino”: “Così aiuto i ragazzi con disturbi di comportamento” Giovedì 12 febbraio dalle ore 18 alle 20 presso Osteria Bernardo, piazza S. Paolo all’Orto - Pisa

Locandina Vernissage Matteo Ghezzi

 

Pisa - Le immagini sono riflessive e ritraggono vari momenti della vita, come gli scorci in cui si specchia  Pisa e gli angoli suggestivi della Toscana, gli oggetti che intarsiano le spiagge del Tirreno, gli elementi della natura come l’acqua e il sole, ma anche le immagini più lontane di vacanze in altri mari e altre terre. Fotografie che sembrano quelle di un consumato reporter di viaggio. Invece a scattarle è un adolescente di 15 anni: Matteo Ghezzi, studente del V Ginnasio del Liceo Classico Galilei di Pisa. E’ lui il sensibile autore delle immagini che giovedì 12 febbraio dalle ore 18 alle 20 andranno all’asta benefica a favore del progetto “Una Stella nello zaino” del IRCCS Fondazione Stella Maris di Calambrone, durante il vernissage che si terrà all’Osteria Bernardo,  piazza San Paolo all’Orto a Pisa. In quella occasione le sue foto saranno battute all’asta per finanziare il progetto che Matteo ha scelto perché si rivolge agli adolescenti come lui.

“Ringrazio Matteo per l’eccezionale sensibilità che con questa sua iniziativa ha voluto manifestare verso i suoi coetanei seguiti dalla Stella Maris – dice Giuliano Maffei, Presidente della Fondazione -. Matteo è un esempio positivo dell’attenzione e della solidarietà che i giovani testimoniano per il lavoro che ogni giorno l’Istituto che presiedo fa a favore di tantissimi giovani. Un altruismo e una vicinanza verso una sofferenza che è fonte di vita.  Grazie Matteo”.

 “Una Stella nello zaino”,  è un  progetto indirizzato al sostegno di attività di apprendimento e di integrazione scolastica  per minori con disturbi della condotta, che effettuano percorsi riabilitativi all’interno del Servizio di trattamento per i disturbi della Condotta Al di là delle Nuvole.   I bambini e gli adolescenti che afferiscono a questo Servizio presentano quadri clinici caratterizzati da difficoltà di adattamento a regole, ruoli  e ritmi scolastici, esauribilità attentiva e difficoltà nella programmazione e monitoraggio delle strategie di studio che interferiscono l’adattamento in ambito scolastico (scarso rendimento, ripetuto fallimento e possibile dispersione scolastica) e anche sociale (difficoltà di integrazione, possibile  ingresso in gruppi con condotte di devianza).   Il servizio Al di Là delle nuvole, attivo dal 2005 presso l’IRCCS Stella Maris, si occupa ogni anno  di oltre 50 minori, di età tra i 7 e i 16 anni,  provenienti da varie zone della nostra regione.  Il percorso terapeutico proposto consente di ridurre le difficoltà comportamentali  e di adattamento del minore,  indirizza e sostiene le strategie educative dei genitori ed è in rete con le realtà di vita del minore, con particolare attenzione al contesto scolastico.  Il progetto di aiuto  “Una stella nello zaino” scelto da Matteo, a cui va il ringraziamento dell’equipe del Servizio,  ha l’obiettivo principale di sostenere il minore con disturbi del comportamento nel suo percorso di formazione scolastica che è  essenziale per una positiva crescita verso l’età adulta.      

Chi è Matteo Ghezzi. Pisano di nascita e ragazzo del mondo per indole e sensibilità. Da sempre appassionato di fotografia e poesia, sceglie il liceo più umanistico che vi sia, appunto il liceo classico. Benché giovanissimo, i suoi scatti gli valgono la vittoria a un concorso fotografico e a marzo allestirà una personale presso Foto Ottica Allegrini.

 

Ultime notizie
02/11/2018 Quando la tecnologia porta a casa elevati livelli di riabilitazione: volge al termine Tele-UPCAT il progetto dell’Irccs Fondazione Stella Maris in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna Venerdì 2 novembre dalle 15,30 a Calambrone si terrà il bilancio del progetto di ricerca: “Osservare per imitare, aiuta a imparare e curare”
02/11/2018 lettera dell’avv Giuliano Maffei, in ringraziamento ai tantissimi che hanno fatto donazioni a favore della Fondazione Stella Maris in memoria di Filippo Arpesani AGLI ORGANI DI STAMPA
31/10/2018 Osservare per imitare MI AIUTA ad imparare VENERDI' 2 NOVEMBRE 2018 ORE 15.30 Evento conclusivo del progetto di ricerca: partecipanti, famiglie e ricercatori a confronto
31/10/2018 Mezzanotte di Fuoco Stella Maris ha il carisma di essere una vera testimone di Carità, in quanto da noi la Scienza e l’Amore sono compenetrati
04/10/2018 L’ARIS a proposito dell’open day della riabilitazione indetto dalla CEI Il senso vero dell’accoglienza
Altre notizie…