Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Comunicati Stampa La Fondazione Stella Maris e il Lions Club Pisa Certosa presentano:
Azioni sul documento

La Fondazione Stella Maris e il Lions Club Pisa Certosa presentano:

“Musica Nuda” veste di cure i bambini con i disturbi del movimento Petra Magoni e Ferruccio Spinetti in concerto a favore del progetto Beddy- MERCOLEDì 17 DICEMBRE ORE 21.00 TEATRO VERDI DI PISA

Locandina - Musica Nuda
venerdì 17 dicembre 2014 - Teatro Verdi - Pisa

 

La freschezza e l’innovazione di “Musica Nuda” consentirà di vestire di cure i bambini con i disturbi del movimento. E’ dalla ormai consolidata collaborazione della Fondazione Stella Maris con il Lions Club Pisa Certosa che nasce un Natale davvero speciale per tutte le famiglie con il concerto di beneficenza  a cui gli artisti  Petra Magoni e Ferruccio Spinetti daranno vita mercoledì 17 dicembre alle ore 21 al Teatro Verdi di Pisa, a favore del Progetto Beddy (baby-suit for the early detection of disability).

 L’evento è patrocinato da Comune e Provincia di Pisa.


Aderendo ai valori e allo spirito della Fondazione Stella Maris, i due artisti sapranno mettere in scena la magia di musica e sensazioni che ogni volta si rinnovano, una magia a favore di bambini  e adolescenti con problemi neuropsichiatrici. Il progetto “Beddy” consentirà la realizzazione di una tutina  dotata di sensori e composta da un particolare tessuto sensibile al movimento che, fatta indossare ai neonati, potrebbe consentire ai medici di aver gli elementi indispensabili per la terapia di intervento dei disturbi del movimento, importanti patologie neurologiche dall’impatto molto elevato. Il progetto, nato dall’idea del team della Neurologia della prima infanzia dell’ Irrcs (istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) Fondazione Stella Maris di Calambrone e dell’Istituto Sant’Anna di Pisa, rientra nello sviluppo delle attività che avranno forte impulso nel nuovo ospedale di ricerca che la Fondazione si appresta a realizzare a Pisa, un ospedale che vuole coniugare la più elevata ricerca scientifica con la migliore accoglienza per il bambino e per la sua famiglia.

 

 "La ricerca del significato delle cose che davvero contano nella vita – ha detto Giuliano Maffei, presidente dell'Istituto, nel presentare l’evento - troverà espressione artistica nella musica che verrà proposta da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti . Grazie a  loro e al sostegno fondamentale del Lions Club Pisa, la Stella Maris, con i suoi piccoli ospiti e genitori, invierà a tutta la città e a tutti coloro che interverranno al concerto, i più armoniosi e affettuosi auguri di buon Natale ed anche quelli per un sereno 2015 ".

 

 

 

 

 

“Da sempre il Lions – ha detto il presidente del Certosa, Gianandrea Paladini - è in prima linea nell’aiuto a chi ne ha bisogno:  Il nostro motto è we serve ed il nostro club ha trovato una sponda meravigliosa nella Stella Maris per applicare nella loro pienezza queste due semplici parole.

L’organizzazione di questo prestigioso evento cittadino in favore di un importante progetto come  Beddy, ci riempie di soddisfazione e di speranza per un futuro in cui la cultura lionistica dell’aiuto e della solidarietà diventi parte integrante nella vita dei pisani”.

 

 

 Quello che Petra Magoni e Ferruccio Spinetti portano in scena è un progetto coraggioso, indipendente, libero, quasi una moderna versione del canto con accompagnamento di basso continuo, in uso nel Rinascimento, ed è anche l’arte di saper riportare all’essenziale la musica (brani noti e inediti siano essi di repertorio lirico, jazz, pop o soul) per scovare al suo interno il significato più profondo.  

 


Biglietti. Prezzi: platea e palchi di I ordine 25 euro, palchi II e III Ordine 20, galleria 15,  10 loggione.

 

I biglietti sono prenotabili attraverso  il sito http://www.pisasmilelab.it/17-december-2014.html  oppure telefonando al numero 050 886230-233 o scrivendo una mail a concertonatale2013@fsm.unipi.it. Dal 9 Dicembre sarà possibile acquistare i biglietti direttamente al botteghino del teatro Verdi.

 

 

 

 

Cos’è il progetto Beddy

Una tutina sensorizzata per la diagnosi precoce dei disturbi del movimento: è  il progetto, geniale nella sua semplicità, avviato dal team della Neurologia della prima infanzia dell’Irrcs Fondazione Stella Maris di Calambrone e dall’Istituto Sant’Anna di Pisa per scoprire sin dalla nascita la presenza di un disturbo del movimento come la paralisi cerebrale infantile,  che colpisce un bambino ogni 500 nati. Attualmente in Italia si contano 50 mila bambini affetti da paralisi cerebrale, un dato che supera persino l’incidenza dei tumori.

“La malattia è fortemente invalidante – spiega Andrea Guzzetta, responsabile del team della Stella Maris – e, se diagnosticata precocemente,  consente l’immediato trattamento riabilitativo del bambino, con  risultati superiori a quanto ci si possa attendere. Nelle prime fasi della vita, la plasticità cerebrale è elevatissima. E’ grazie a questa peculiarità che l’intervento precoce garantisce un elevato recupero”.

 Per riconoscere i segni della paralisi cerebrale è necessario valutare i movimenti del bambino.  A farlo è personale formato ad hoc. Si tratta di professionisti  che però non sono presenti ovunque e non hanno il medesimo standard di preparazione. Per ovviare a questo, il team della Stella Maris ha pensato, insieme agli ingegneri del Sant’Anna,  di realizzare una tutina dal nome “Beddy” (baby-suit for the early detection of disability),  dotata di sensori e realizzata in un particolare tessuto sensibile al movimento.

“Facendo indossare la tuta ai bebè prima della dimissione – aggiunge Guzzetta -  qualsiasi nursery sarà in grado di avere quei dati necessari per una prima diagnosi di paralisi cerebrale. La tutina sensorizzata, opportunamente tarata sotto il profilo clinico, fornirà quei dati necessari  per indirizzare da subito il neonato al trattamento neuroriabilitativo.  Il progetto è alle fasi iniziali:  l’Istituto Sant’Anna ha già  messo all’opera una risorsa. Manca la parte clinica che potrà essere finanziata grazie all’iniziativa benefica  del concerto di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti" .

La cantante Petra Magoni ed il contrabbassista  Ferruccio Spinetti festeggiano i 10 anni di Musica Nuda, un album uscito nel 2004. Pisana, la Magoni ha anche partecipato due volte al festival di Sanremo. 

 

Ultime notizie
02/11/2018 Quando la tecnologia porta a casa elevati livelli di riabilitazione: volge al termine Tele-UPCAT il progetto dell’Irccs Fondazione Stella Maris in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna Venerdì 2 novembre dalle 15,30 a Calambrone si terrà il bilancio del progetto di ricerca: “Osservare per imitare, aiuta a imparare e curare”
02/11/2018 lettera dell’avv Giuliano Maffei, in ringraziamento ai tantissimi che hanno fatto donazioni a favore della Fondazione Stella Maris in memoria di Filippo Arpesani AGLI ORGANI DI STAMPA
31/10/2018 Osservare per imitare MI AIUTA ad imparare VENERDI' 2 NOVEMBRE 2018 ORE 15.30 Evento conclusivo del progetto di ricerca: partecipanti, famiglie e ricercatori a confronto
31/10/2018 Mezzanotte di Fuoco Stella Maris ha il carisma di essere una vera testimone di Carità, in quanto da noi la Scienza e l’Amore sono compenetrati
04/10/2018 L’ARIS a proposito dell’open day della riabilitazione indetto dalla CEI Il senso vero dell’accoglienza
Altre notizie…