Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Comunicati Stampa Si apre una nuova frontiera nella ricerca scientifica sul
Azioni sul documento

Si apre una nuova frontiera nella ricerca scientifica sul

Sarà collegata in rete ai più autorevoli Centri di ricerca internazionali e darà impulso a studi scientifici innovativi come lo studio, tra l’altro delle malformazioni cerebrali, dell’epilessia, delle malattie neurodegenerative e dei fenomeni di plasticità del sistema nervoso. Iniziativa resa possibile anche dal determinante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa

Si apre una nuova frontiera nella ricerca scientifica sul

Arrivo Magnete

Calambrone  (Pisa) - Da settembre la prima Risonanza Magnetica a Campo Ultra Alto attivata in Italia inizia la sua attività a Calambrone. Nella sua avventura alla scoperta dei segreti del cervello umano il pool di specialisti della Fondazione Imago 7, che lavora all’avanzatissima apparecchiatura non sarà solo. In virtù di un Progetto di Ricerca dedicato che si avvale della rete scientifica GARR e finanziato dal Ministero della Salute, le immagini e i dati che usciranno dalla Risonanza Magnetica 7 Tesla, tramite una linea dedicata ad altissima velocità in fibra ottica, potranno essere consultati in tempo reale insieme agli specialisti dei maggiori Centri italiani e internazionali. La potentissima macchina è ora in allestimento. Dopo l’arrivo del magnete dalla General Electrics nel Milwaukee, avvenuto la mattina del 9 giugno scorso nel bunker allestito in un’area della IRCCS Fondazione Stella Maris di Calambrone, i tecnici sono adesso impegnati ad eseguire i lavori impiantistici, dopodiché si procederà all’avvio delle complesse tarature e le prime sequenze che verranno effettuate con un fantoccio sensibile al magnetismo del tomografo. Ultimata anche questa delicata e importantissima fase, in autunno avverrà la vera e propria messa in funzione dell’apparecchiatura che nel nostro Paese ancora non esisteva. La Risonanza Magnetica 7 Tesla di Calambrone rende possibili ricerche innovative sul cervello umano in modo non invasivo, consentendo di effettuare analisi altrimenti inaccessibili.

Comunicato Stampa - Conferenza stampa 16 giugno 2011

Ultime notizie
30/11/2018 Con una parodia comico musicale in vernacolo la Fondazione Stella Maris e il Lions Club Pisa Certosa presentano il Natale solidale pisano Martedì 18 dicembre alle ore 21,30 - Teatro Verdi di Pisa
02/11/2018 Quando la tecnologia porta a casa elevati livelli di riabilitazione: volge al termine Tele-UPCAT il progetto dell’Irccs Fondazione Stella Maris in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna Venerdì 2 novembre dalle 15,30 a Calambrone si terrà il bilancio del progetto di ricerca: “Osservare per imitare, aiuta a imparare e curare”
02/11/2018 lettera dell’avv Giuliano Maffei, in ringraziamento ai tantissimi che hanno fatto donazioni a favore della Fondazione Stella Maris in memoria di Filippo Arpesani AGLI ORGANI DI STAMPA
31/10/2018 Osservare per imitare MI AIUTA ad imparare VENERDI' 2 NOVEMBRE 2018 ORE 15.30 Evento conclusivo del progetto di ricerca: partecipanti, famiglie e ricercatori a confronto
31/10/2018 Mezzanotte di Fuoco Stella Maris ha il carisma di essere una vera testimone di Carità, in quanto da noi la Scienza e l’Amore sono compenetrati
Altre notizie…