Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Videoclip
Azioni sul documento

Videoclip

STELLA MARIS (sei questa lacrima che brilla)

Stella Maris (sei questa lacrima che brilla)
Cover DVD
 

Quattro minuti e 10 secondi di poesia per parlare dei bambini e dei ragazzi con malattie neuropsichiatriche, i tanti che ogni giorno vengono curati all’IRCCS Fondazione Stella Maris di Calambrone (Pisa). Un tema drammatico e dirompente che l’autore e maestro Beppe Dati è riuscito ad affrontare con delicatezza, sensibilità e amore. Parliamo della canzone “Stella Maris: sei questa lacrima che brilla” e del videoclip che traduce in immagini il brano, che vi proponiamo. 


Nel video i tanti “messaggi chiusi dentro una bottiglia”, ciascuno a suo modo, convergono verso un’unica donna che con il suo sorriso li accoglie tutti e li porta con sè. Dove? Verso la Scienza, ma anche verso l’Amore, certamente verso la Speranza di un futuro migliore, in un posto dove “nessun bambino viene curato senza volergli bene”, verso la Stella Maris.

E se volete passare dalla poesia ai protagonisti reali delle storie che ogni giorno si vivono in Stella Maris, potete farlo guardando il video della canzone girato con i ragazzi della Casa Verde e della struttura di Montalto che hanno fatto parte del coro.

La canzone e i video - spiega il Presidente, Giuliano Maffei - rientrano nel progetto culturale ed educativo “Conosci te stesso: viaggio nell’uomo incontro all’uomo” che sta coagulando artisti, musicisti, pensatori e persone della cultura per far emergere i valori racchiusi in questo Istituto non facile, che offre speranza a tante famiglie.

 

E se infine volete saperne ancora di più, potrete vedere ed ascoltare le brevi interviste in cui i vertici della Fondazione, in un caleidoscopio incrociato di voci e volti, raccontano la Stella Maris da dentro.

Un progetto suggestivo e importante che, come sottolinea il Presidente Maffei, inizia dai bambini, dai ragazzi e dalle famiglie della Stella Maris, ma lascia e diffonde un messaggio che riguarda tutti i bambini del mondo. Un messaggio destinato ad assumere un senso profondo e forte per tutti.

<

Ultime notizie
04/10/2018 L’ARIS a proposito dell’open day della riabilitazione indetto dalla CEI Il senso vero dell’accoglienza
03/10/2018 Giornata Mondiale per la Paralisi Cerebrale Migliorare la qualità di vita per bambini e ragazzi: alla Stella Maris l’incontro promosso insieme alle Associazioni Coordinamento Etico dei Caregiver e ASD EppuresiMuove Avviato nell’Istituto pisano il nuovo Centro Terapia innovative nella Paralisi Cerebrale Venerdì 5 ottobre Auditorium viale del Tirreno 341 (Calambrone)
27/09/2018 Così la realtà virtuale diventa uno strumento di riabilitazione per la mente e il cervello del bambino La novità assoluta in Italia per l’applicazione in età evolutiva presentata dalla Fondazione Stella Maris al Festival internazionale della robotica insieme a progetti come Care Toy, la palestrina biometccatronica per la riabilitazione dei bambini sviluppata con l’Istituto di BioRobotica del Sant’Anna; la piattaforma Tele UPCAT per la riabilitazione a domicilio; i robot umanoidi per la cura dell’autismo; le tecnologie per l’individuazione dei segni precoci di disturbi dello spettro autistico
27/09/2018 L’IRCCS Stella Maris partecipa a BRIGHT 2018, la Notte dei Ricercatori in Toscana: il 28 settembre 2018 è presenti agli stand allestiti alle Logge dei Banchi e al CNR L’IRCCS Fondazione Stella Maris di Pisa è un Istituto di ricerca per la diagnosi e la terapia dei disturbi dello sviluppo neuropsichico (DNP) che colpiscono in Italia e nel mondo 1 bambino od un adolescente su 6, un numero purtroppo in crescita. I suoi ricercatori esplorano i meccanismi più complessi della mente nello sviluppo e nella patologia
20/06/2018 Al via il più grande finanziamento mondiale in grado di trasformare il panorama della ricerca internazionale sull’autismo: tra i partner il team della Fondazione Stella Maris e Università di di Pisa Il più grande finanziamento per la ricerca scientifica nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo è stato assegnato dall'Innovative Medicines Initiative a un consorzio internazionale guidato dall'Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze (IoPPN) del King's College di Londra.
Altre notizie…