Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Notiziario Rassegna Stampa AINR - Newsletter
Azioni sul documento

AINR - Newsletter

In memoriam Dr.ssa Anna Maria Valleriani

In Memoriam Anna Valleriani

E’ passato un anno da quando Anna Maria Valleriani è morta.

Anna Maria era un ottimo neuroradiologo. Io lo so perché ha lavorato tanti anni con me. È stata

una delle mie prime assistenti (come si diceva allora).

Ha fatto il suo mestiere con competenza, pignoleria, determinazione, semplicità e modestia, ma

soprattutto con umanità e forse per questo aveva scelto di occuparsi di bambini. Li seguiva spesso

fin prima della loro nascita perché era fra i pochi ad avere competenze specifiche di neuroradiologia

fetale.

Dal 2010 aveva lasciato l’ospedale S. Chiara ed era Responsabile Medico del laboratorio di Neuroimmagini

dell’IRCCS Stella Maris di Calambrone ove nel 2011 anch’io ero stato riassunto con

un contratto di consulenza. Per questo motivo avevamo ricominciato, dopo tanti anni (11), a collaborare.

Lei aveva la SLA. Si era ammalata 6 anni fa ma non si era mai arresa alla malattia, anzi l’aveva

combattuta contrastandola con tutte le sue forze, con l’aiuto dei suoi familiari, dei suoi amici e dei

suoi colleghi.

Ed aveva lavorato sempre, anche quando non poteva più camminare, né scrivere, né parlare.

Poco prima della sua scomparsa avevamo discusso insieme un caso complicato: io a parole, lei

con il suo puntatore oculare computerizzato che era bravissima ad utilizzare.

Due giorni dopo (era di sabato) Anna Maria è andata al cinema con il marito, le figlie e alcuni

amici. Poi ha cenato con loro, si è un po’ stancata, è andata a dormire e ci ha lasciato.

E noi che le volevamo bene siamo contenti che se ne sia andata così, senza soffrire.

R. Canapicchi, M. Tosetti, R. Pasquariello, S. Fiori, R. Battini, G. Cioni

e tutti, ma proprio tutti, quelli che lavorano alla Stella Maris.

 

Ultime notizie
20/06/2018 Al via il più grande finanziamento mondiale in grado di trasformare il panorama della ricerca internazionale sull’autismo: tra i partner il team della Fondazione Stella Maris e Università di di Pisa Il più grande finanziamento per la ricerca scientifica nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo è stato assegnato dall'Innovative Medicines Initiative a un consorzio internazionale guidato dall'Istituto di Psichiatria, Psicologia e Neuroscienze (IoPPN) del King's College di Londra.
28/05/2018 Sfida tra api-robot conclude il progetto di robotica educativa realizzato a Pisa Il progetto della Fondazione Stella Maris e dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Sant’Anna, in collaborazione con la Fondazione TIM e l’ IRCCS Fondazione Stella Maris, è stato realizzato nelle scuole primarie grazie al supporto del Comune di Pisa
09/02/2018 Al via a Pisa al convegno sul bambino con ritardo del linguaggio nei primi tre anni di vita Venerdì e sabato 9 -10 febbraio all’Hotel Galilei, via Darsena 1 a Pisa
02/02/2018 Scene e arie liriche del Don Giovanni per il Progetto Autismo della Stella Maris Venerdì 16 febbraio ore 21.00 Teatro Sant'Andrea di Pisa
12/01/2018 Lutto per la neuropsichiatria infantile, è mancata la professoressa Mara Marcheschi Stella Maris ed Università di Pisa in lutto per la perdita della moglie del prof. Pfanner Pisa - La Fondazione Stella Maris perde un’altra importante figura che ha contribuito alla nascita e allo sviluppo scientifico ed assistenziale dell’Istituto. Ieri sera è mancata dopo una breve malattia la professoressa Mara Marcheschi, 87 anni, già professore associato di neuropsichiatra infantile dell’Università di Pisa e coordinatrice della linea di ricerca in Psicopatologia dello sviluppo della Stella Maris. I funerali si svolgeranno domani venerdì 12 gennaio alle ore 15 a Pisa nella Chiesa del Carmine.
Altre notizie…